Nuova comunicazione via web, social, chat, intelligenza artificiale. Come mettere insieme e sviluppare esperienze, idee e buone pratiche? Ecco resoconto e obiettivi dei tavoli di lavoro tematici nazionali che si sono tenuti all’assemblea dell’associazione il 15 novembre 2018 a Roma:

Ambiente, servizi pubblici, gestione emergenze coordinato da Gianluca Garro, Francesca Maffini, Gianluca Spitella: 

📍Definire le varie emergenze possibili
📍Individuare tutti i soggetti che, nelle varie situazioni di emergenza, possono essere coinvolti
📍Condividere i documenti disponibili, criticità emerse, linee guida già esistenti
📍Produrre delle mini-guide di attività/suggerimenti su come prepararsi e attivarsi in situazioni di emergenza, in modo coordinato tra i diversi soggetti
📍Raccolta e scambio continuo di buone pratiche

Rapporto PA-imprese e diffusione dei servizi digitali coordinato da Marco Bani, Luigi Tucci, Eleonora Zaccheroni:

📍Far crescere la conoscenza e la diffusione delle iniziative già in campo
📍Sensibilizzare PA, aziende pubbliche, imprese, sull’importanza di una buona e nuova comunicazione
📍Iniziative per la comprensione dei benefici della trasformazione digitale, un passaggio prima di tutto culturale
📍Comunicare, far conoscere ed utilizzare i tanti servizi digitali esistenti

Cultura e Turismo coordinato da Giuseppe Ariano e Cristina Zannier:

📍Creazione di strategie integrate per la comunicazione
📍Allargamento della rete dei professionisti del settore
📍Prevedere la figura del comunicatore anche per le Soprintendenze come succede oggi per i musei
📍Comunicazione integrata tra beni culturali e turismo
📍Promuovere un processo comune di nuova comunicazione per tutti, sui territori ancora troppo spesso ci si affida alla buona volontà dei singoli
📍Il tema del “branding” va applicato anche al settore pubblico
📍Formazione e aggiornamento costante del personale
📍Riconoscere le nuove figure professionali della comunicazione negli organigrammi
📍Sviluppare una nuova organizzazione e comunicazione interna efficace
📍Raccolta e diffusione delle buone pratiche 

Istruzione, educazione al digitale, formazione coordinato da Alessandra Migliozzi e Caterina Perniconi:

📍Continuare ed ampliare il lavoro sulla formazione, lo scambio e il racconto di buone pratiche
📍Coinvolgimento più ampio del mondo della ricerca e delle Università
📍Promuovere ricerche e analisi sui temi della nuova comunicazione

Legge “151”, nuova organizzazione, riconoscimento profili professionali coordinato da Luisa Gabbi e Sergio Talamo:

📍Tutela e maggiori opportunità per tutte le professionalità della comunicazione e dell’informazione
📍Riconoscimento delle nuove figure professionali della comunicazione digitale
📍Nuovo modello organizzativo per la comunicazione pubblica
📍Aggiornamento della legge 150 sulla comunicazione pubblica

Sanità coordinato da Roberta Mochi, Lorella Salce, Marzia Sandroni: 

📍Integrare le attività di comunicazione e trasparenza
📍Linee guida sull’organizzazione della comunicazione e informazione dedicate al settore
📍Ampliare e rafforzare la collaborazione tra il Ministero, le Regioni, le strutture territoriali
📍Linee guida per la promozione di campagne di comunicazione attraverso i social network
📍Lotta alle fake news puntando sulla qualità della nuova comunicazione istituzionale
📍Formazione, aggiornamento continuo, sensibilizzazione all’utilizzo dei nuovi strumenti di comunicazione
📍Linee guida per la redazione di social media policy
📍Stare dove sono i cittadini, offrire servizi e informazioni attraverso i nuovi strumenti
📍Continuare e ampliare il lavoro di organizzazione, promozione, confronto con convegni, workshop, approfondimenti a livello nazionale e territoriale

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi